logo
logo_certificazione_ita

Screen

Layout

Cpanel

Strumentazione

GR91 Gruppo di Regolazione GR 91

  • PDF

Caratteristiche generali
Le regolazioni possono essere del tipo:
ON-OFF, PI (proporzionale ed integrale) PIQ, (proporzionale ed integrale e direttamente proporzionale alla portata). Quest ultima regolazione (PIQ) rappresenta una novità importante in quanto permette di intervenire immediatamente, nell'immissione di prodotti chimici, al variare della portata del liquido da correggere in ingresso senza attendere il segnale di ritorno dall'analizzatore. E possibile inoltre effettuare un dosaggio anche in modo proporzionale alla sola portata (IF)*. Sfruttando contemporaneamente oltre alla soglia di lavoro, anche una delle altre soglie (MAX o MIN) si può realizzare una regolazione di tipo ON-OFF ad isteresi. II parametro proporzionale "P" può variare tra 0% e 400%, il tempo di integrazione "I" può variare tra 1 e 20 minuti. II parametro "Q" relativo alla portata interagisce in modo direttamente proporzionale al livello di dosaggio.
Tipicamente per la regolazione viene utilizzata l'uscita analogica 4¸ 20 mA che comanda la pompa dosatrice autoregolata (4 mA = 0% portata; 20 mA =100% portata) ma può anche essere sfruttata l'uscita ON-OFF che consente la realizzazione di un PWM* su un tempo generalmente di 60 secondi. E possibile effettuare la calibrazione dello strumento immettendo le informazioni relative a due punti caratteristici del campo di misura, qualora quest'ultimo dato non sia facilmente disponibile è previsto un sistema di taratura automatica che si basa su parametri medi presenti In memoria.

Leggi tutto...

GR93 Gruppo di regolazione GR 93

  • PDF

Caratteristiche generali
Le regolazioni possono essere del tipo:
ON-OFF, PI (proporzionale ed integrale) PIQ, (proporzionale ed integrale e direttamente proporzionale alla portata). Quest' ultima regolazione (PIQ) rappresenta una novità importante in quanto permette di intervenire immediatamente, nell'immissione di prodotti chimici, al variare della portata del liquido da correggere in ingresso senza attendere il segnale di ritorno dall'analizzatore. E' possibile inoltre effettuare un dosaggio anche in modo proporzionale alla sola portata (IF)*. Sfruttando contemporaneamente oltre alla soglia di lavoro, anche una delle altre soglie (MAX o MIN) si può realizzare una regolazione di tipo ON-OFF ad isteresi. II parametro proporzionale "P" può variare tra 0% e 400%, il tempo di integrazione "I" può variare tra 1 e 20 minuti. II parametro "Q" relativo alla portata interagisce in modo direttamente proporzionale al livello di dosaggio.
Tipicamente per la regolazione viene utilizzata l'uscita analogica 4-20 mA che comanda la pompa dosatrice autoregolata (4 mA = 0% portata; 20 mA =100% portata) ma può anche essere sfruttata l'uscita ON-OFF che consente la realizzazione di un PWM* su un tempo generalmente di 60 secondi. E' possibile effettuare la calibrazione dello strumento immettendo le informazioni relative a due punti caratteristici del campo di misura, qualora quest'ultimo dato non sia facilmente disponibile è previsto un sistema di taratura automatica che si basa su parametri medi presenti In memoria.

Leggi tutto...

CL 91 Analizzatore di clororesiduo CL 91

  • PDF

Principi di funzionamento
Il CL 91 può essere impiegato sia nella misura della concentrazione di cloro libero che di biossido di cloro nelle acque. Per la misura di biossido di cloro deve essere fatta specifica richiesta in fase di ordinazione, per poter adeguare la sensibilità della cella al maggior potere ossidante del biossido stesso. Il misuratore di clororesiduo utilizza una tecnica di tipo amperometrico, in conformità agli Standard Methods.

Si tratta di una speciale adattazione della polarografia e si basa sul principio. Si tratta di una speciale adattazione della polarografia e si basa sul principio che l'intensità di corrente di diffusione limite tra due elettrodi, uno polarizzante e uno ausiliario, è proporzionale alla concentrazione di una sostanza ossidabile. Il CL 91 effettua la misura in continuo del clororesiduo libero in acque primarie. La sensibilità a piccolissime variazioni del cloro e la rapidità di risposta del segnale lo rendono adatto come strumento di processo e pertanto compatibile, oltre che con strumenti indicatori e registratori, anche con gruppi di regolazione PIQ.

Leggi tutto...

VI92 Visualizzatore Interfaccia VI 92

  • PDF

Caratteristiche generali
Il Vi 92 è costruito con tutti gli accorgimenti necessari per sopperire alle svariate esigenze di visualizzazione dei segnali provenienti da strumenti di misura, soprattutto nel campo della depurazione delle acque. La gamma isponibile riesce infatti a coprire gran parte delle necessità che vengono incontrate in tutti gli impianti, dai più piccoli, quali gli impianti domestici ai medi, fino ai grandi impianti industriali. I criteri costruttivi assicurano la massima affidabilità nelle innumerevoli condizioni di esercizio. Oltre ad essere un visualizzatore, il Vl 92 può essere un Regolotore proporzionale (IF) che permette di comandare un dosatore, con posizionatore automatico della portata, con possibilità di impostare la proporzione dallo 0 al 100% del segnale in ingresso. L'esempio classico di una catena di processo nel trattamento delle acque è quella dove un Misuratore di portata invia il segnale al Vl 92 il quale lo elabora con la funzione proporzionale; il segnale così elaborato è ricevuto dall'autoregolotore che trasforma tale segnale in un movimento meccanico, che a sua volta parzializza e quindi varia la corsa del manovellismo che regola la portata della Pompa Dosatrice PD. II segnale di ritorno, emesso dall'Autoregolatore AR 91, comunica al Vl 92 la posizione propria e di conseguenza quella della portata della Pompa Dosatrice PD; tale segnale viene visualizzato sul display.

Leggi tutto...

SA Sonde ed Elettrodi

  • PDF

La caratteristica principale delle sonde SA consiste neil'aver raggruppato il porta elettrodo, l'amplificatore e il trasmettitore di segnale in un unico apparato, raggiungendo le seguenti caratteristiche:

  • semplicità e praticità di installazione
  • grande distanza dallo strumento di controllo e/o gestione (max resistenza in uscita 200 ohms)
  • alimentazione 12 V DC
  • segnale di uscita 4-20 mA

Le sonde SODI SCIENTIFICA possono alloggiare elettrodi pH, REDOX, conducibilità e ossigeno disciolto.
Ad ognuna delle misure (- REDOX) è possibile abbinare la compensazione della temperatura, senza la necessità di aggiungere elettrodi o sonde supplementari. La taratura avviene attraverso lo strumento di controllo.

Leggi tutto...

Contattaci

Sodi Scientifica S.p.A.
Via Poliziano, 20
50041 Calenzano (FI)
ITALY

 

  • Tel. +39 055 886861
  • Fax +39 055 8873140
  • E-mail generale: info@sodi.com

Dati fiscali

  • C.F. / P.IVA / Registro imprese : 01573730486
  • R.E.A. Firenze n. 282804
  • Cap. Soc. versato € 1.400.000

Avviso Legale

Il contenuto di questo sito web - informazioni, materiali, dati, immagini, ecc. compresi - é di esclusiva proprietà di Sodi Scientifica S.p.A.
Leggi tutto...